Scivoli di nuovo

Conti ferito le cose che non sono andate come volevi temendo sempre e solo di apparire peggiore di ciò che sai realmente di essere. Conti precisi per ricordare quanti sguardi hai evitato e quante le parole che non hai pronunciato per non rischiare di deludere…La casa, l’intera giornata, il viaggio che hai fatto per sentirti più sicuro,più vicino a te stesso, ma non basta, non basta mai.
Scivoli di nuovo e ancora come tu fossi una mattina da vestire e da coprire,per non vergognarti scivoli di nuovo e ancora
come se non aspettassi altro che sorprendere le facce distratte e troppo assenti per capire i tuoi silenzi …c’è un mondo di intenti dietro gli occhi trasparenti che chiudi un po’.
Torni a sentire gli spigoli di quel coraggio mancato che rendono in un attimo il tuo sguardo più basso e i tuoi pensieri invisibili …torni a contare i giorni che sapevi non ti sanno aspettare…hai chiuso troppe porte per poterle riaprire… devi abbracciare ciò che non hai più…
La casa, i vestiti, la festa ed il tuo sorriso trattenuto e dopo esploso per volerti meno male, ma non basta, non basta mai!
E non vuoi nessun errore,però vuoi vivere perché chi non vive lascia il segno del più grande errore.
C’è un mondo di intenti dietro gli occhi trasparenti che chiudi un po’… Che chiudi…