La via si è animata

ma i passanti non mi degnano di uno sguardo mentre,impotente,io vedo il mio mondo che crolla.Ho bisogno di riflettere.

Mi asciugo le lacrime e guardo oltre il parabrezza.Devo accendere il motore?Non ancora.Aspetto qualche altro momento.C’è una ragione per la quale dovrei rallegrammi per questo tracollo:cominciavo a essere stanca di vivere nella menzogna.Ma…

Gli svizzeri vivono in un mondo reale,io in uno immaginario.Gli svizzeri sanno affrontare e risolvere i problemi,io incapace di una simile impresa…

Rifugiarsi in un sogno non è affatto semplice come appare.Al contrario.Può risultare pericoloso.Con il sogno,scateniamo energie fortissime e non possiamo più nascondere a noi stessi il vero significato della vita.Quando sogniamo,accettiamo di pagare un costo per la realtà immaginata.

Inseguire un sogno ha un prezzo.Può corrispondere alla rinuncia a determinate abitudini,al tormento di nuove difficoltà,alla tristezza di molte delusioni ecc..Ma per quanto esoso sia quel costo,non è mai alto come il prezzo pagato da chi non ha vissuto.Perchè questi,un giorno,si guarderà indietro e sentirà il proprio cuore che dice:”Hai sprecato la tua esistenza.”

Quando si ama,bisogna essere pronti a tutto.Perchè l’amore è come un caleidoscopio,quel gioco che ci affascinava da bambini.E’ in continuo movimento e non si ripete mai.Chi non riesce a comprendere questa semplice verità è condannato a soffrire per un dono che esiste solo per renderci felici.

Abbondare nell’amore significa abbondare nella vita.Amare per sempre significa vivere per sempre.La vita eterna è indissolubilmente legata all’amore…ma perchè?Perchè vivere significa amare.L’amore è l’unica cosa che sopravviverà al genero umano.

L’amore…gli occhi si riempiono di lacrime.Nessuno può costringersi ad amare e tanto meno può obbligare qualcun altro a farlo.Si può soltanto guardare l’amore,innamorarsene e imitarlo.

Non esistono formule magiche o pratiche misteriose.Dobbiamo amare gli altri,noi stessi,i nemici….e allora nella nostra vita non mancherà nulla…

“Siamo tutti così?”

domando a mio marito,dopo che i bambini si sono addormentati e noi ci apprestiamo a coricarci.

“Così come?”

“Come me.Che prima mi sento benissimo e ,un momento dopo,sto malissimo.”

“Penso di si.Nella vita,ci sforziamo di controllare ogni gesto e ogni emozione,per evitare che il mostro esca dal suo nascondiglio.”

“E’ vero.”

“Non siamo chi desideriamo essere.Siamo ciò che la società richiede,gli individui che i nostri genitori hanno deciso che fossimo.Ci adoperiamo per non deludere nessuno,abbiamo un immenso bisogno di essere amati.E di conseguenza,soffochiamo la parte migliore di noi. A poco a poco,la luce dei nostri sogni si trasforma nel mostro dei nostri incubi.E diventiamo schiavi delle cose non realizzate,delle possibilità non vissute. Comunque,ricorda:tu sei più forte di me!”

Non sa cosa sta dicendo. Ma la conversazione è ormai finita. Dopo qualche istante,si gira e si addormenta. E io,rimango sola con la mia  “forza” a fissare il soffitto.

Adulterio-Paulo Coelho